Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Peppino100 - 1921/2021

Alla Biblioteca Nazionale di Napoli, il 27 febbraio cade il centenario della nascita di Giuseppe Patroni Griffi, scrittore e intellettuale il cui archivio rende pubblici foto, lettere, copioni e documenti

Il 27 febbraio 1921 nasceva a Napoli GIUSEPPE PATRONI GRIFFI uno dei più importanti scrittori e intellettuali del XXsecolo. A cent'anni dalla nascita la Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III rinnova la memoria dell’importante autore con una serie di iniziative volte a far conoscere l'Archivio Giuseppe Patroni Griffi, che dal 2019 è andato ad arricchire le collezioni della Biblioteca Nazionale di Napoli, grazie alla generosa donazione del regista Fausto Nicolini, amico e assistente teatrale del regista per 11 anni, dal 1986 al 1997, e che alla morte dello scrittore d’accordo con l’unico erede dell’artista, Aldo Patroni Griffi Terlizzi, assunse l’incarico di salvaguardare il patrimonio di opere e memorie.
Nell'intento di far conoscere il più possibile il prezioso Archivio, la Biblioteca ha creato una "vetrina virtuale", che visibile sul sito www.bnnonline.it, mostra già una significante selezione di foto di scena, copioni e documenti ed offre la percezione del grande interesse della raccolta, entrata a far parte della biblioteca napoletana.
L’Archivio è costituito da un vasto assortimento di opere manoscritte, romanzi, racconti, copioni, sceneggiature, lettere ed altri documenti autografi e di un assortimento straordinario di locandine teatrali, manifesti e di foto di scena e private, con i grandi protagonisti dei palcoscenici e dei set cinematografici, documenti ed altro materiale, che risultano di grande interesse per lo storico del secondo novecento, fornendo ulteriori informazioni su personalità, ambienti intellettuali, artistici e politici, che per ragioni di vario tipo entrarono in contatto con Patroni Griffi.
"La pandemia ci ha costretto al momento a rinviare le iniziative in programma per l’anno 2021 in cui ricorre il centenario della nascita - commenta Gabriele Capone, direttore della Biblioteca Nazionale - ma rinnoviamo il nostro impegno per assicurare al più presto la digitalizzazione e la catalogazione di tutto il materiale dell’Archivio di modo da consentirne la più ampia consultazione e fruizione".

Info:
http://www.bnnonline.it/


Condividi su:

torna all'inizio del contenuto